Gioventù per i Diritti Umani
Portare in vita i diritti umani Stampa E-mail

La Gioventù per i Diritti Umani, in inglese Youth for Human Rights International (abbreviazione: YHRI) è un’organizzazione non a scopo di lucro, indipendente e laica, fondata nel 2001 dalla Dott.ssa Mary Shuttleworth, un’insegnante nata e cresciuta nel Sudafrica durante il periodo dell’apartheid, assistendo in prima persona agli effetti devastanti della discriminazione dovuta alla mancanza dei fondamentali diritti umani.

Lo scopo di Youth for Human Rights International è di insegnare ai giovani del mondo i diritti umani, in particolare la Dichiarazione Universale sui Diritti Umani delle Nazioni Unite, così da ispirarli a diventare preziosi sostenitori di tolleranza e pace.

I bambini sono il nostro futuro. Hanno bisogno di conoscere i propri diritti umani e sapere di dover assumere la responsabilità di proteggere se stessi e i loro coetanei. Man mano che diventano consapevoli e attivi in questa causa, il messaggio si estende in lungo e in largo ed i diritti umani universali un giorno diventeranno un fatto, non solo un utopia.

L’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha proposto che la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani “sia diffusa, visualizzata, letta e spiegata principalmente nelle scuole e altre istituzioni educative, senza distinzioni basate sullo stato politico di paesi o territori” (Nazioni Unite, 1948).

Lo statuto di Youth for Human Rights International include il trasmettere tale scopo con materiali educativi sui diritti umani semplici ma potenti e di alta qualità a giovani, insegnanti, funzionari, a chiunque.

I nostri materiali includono il video musicale UNITED: un pratico messaggio multietnico, contro la prepotenza che ha colpito l’immaginazione delle persone in tutto il mondo. I nostri 30 brevi annunci di pubblica utilità su video descrivono i 30 articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. In meno di un minuto i giovani possono imparare uno dei diritti umani, ed il tutto in meno di mezz’ora. I video hanno attirato anche l’attenzione dei media, e ora vanno in onda sulle reti televisive nel mondo. Ma non finisce qui. Infatti questi video vanno in onda durante la fine del primo tempo sugli schermi degli stadi, nei taxi, sugli schermi di supermercati, in cinema, stazioni ferroviarie e molti altri luoghi.

Abbiamo ispirato la gente a camminare, a gareggiare con macchine da corsa, a dipingere murales, a tenere piccoli incontri con gruppi di giovani e negli orfanotrofi, oltre che a tenere grandi concerti all’aperto.

I nostri video sui diritti umani ed i curriculum riempiono classi e aule delle scuole, con messaggi semplici e diretti che spiegano i diritti umani.

Ci rendiamo conto dell’importanza di collaborare con persone e gruppi di vedute simili, di ampliare i nostri orizzonti e di imparare da loro lezioni che hanno duramente appreso, così da poterci espandere e raggiungere i giovani di tutto il mondo.

YHRI ha attualmente centinaia di filiali e gruppi in tutto il mondo, e progetti didattici in corso in svariate nazioni come Australia, Canada, Danimarca, Germania, Ghana, Guyana, India, Italia, Giappone, Liberia, Messico, Marocco, Porto Rico, Sierra Leone, Sud Africa, USA e Zimbabwe.

Siamo qui perché sappiamo che l’alfabetizzazione è la chiave per aprire la gabbia dell’infelicità umana; la chiave per liberare il potenziale di ogni essere umano; la chiave per aprire il futuro a libertà e speranza. Siamo qui per aprire un decennio che traduca la speranza in realtà.

Kofi Annan, ex Segretario Generale delle Nazioni Unite.

Il nostro progetto educativo

 
© 2016 Gioventù per i Diritti Umani
This is a free joomla template by funky-visions.de
FVTECHBLOG0808

L'uomo coraggioso non è chi non prova paura, ma chi vince quella paura - Nelson Mandela